E’ già il momento di parlare di Android P: trapela nel codice sorgente il supporto alla notch

La strada aperta da Essential Phone potrebbe rappresentare il futuro

Nonostante Android Oreo abbia da poco raggiunto 1% di share nel mercato globale, è gia il momento di parlare di Android P. La nuova versione del robottino verde (Pistachio Ice Cream) è pronta a fare il suo debutto al Google I/O che si terrà a Mountain View tra l’otto ed il dieci maggio.

Google, secondo fonti interne, ha già definito gli obiettivi principali di Android P. Si parla di un profondo restyling del sistema operativo per rendere il software più attraente e appetibile sopratutto per gli utenti iOS in modo da convincergli a cambiare sistema operativo.

Come parte integrante di questo restyling, Android 9.0 dovrebbe offrire pieno supporto ai dispositivi dotati della tanto discussa notch in stile iPhone X.

L’unico dispositivo dotato di notch nel panorama Android: Essential Phone

Come ben sappiamo, al momento c’è un solo dispositivo Android dotato di tale funzionalità: parliamo ovviamente di Essential Phone, anche se ques’ultimo è destinato a rimanere il solo dispositivo dotato di tale peculiarità ancora per poco dato che Huawei sembra intenzionata ad integrarla nei prossimi smartphone della serie P20.

Google sta inoltre cercando di rendere Assistant sempre un punto cardine e fondamentale del proprio sistema operativo, consentebdo agli sviluppatori di includere le sue fetaure all’intenro delle proprie app.

Non ci resta quindi che attendere maggiori informazioni al riguardo, rimando in attesa del Google I/O 2018.

Via Phonearena


Vi aspettiamo nel box dei commenti.

Se non vuoi perderti nessuna offerta presente su Amazon segui il nostro canale Telegram PianetaOfferte.

Alberto Signorini

Scritto da

Ferrarista dal cuore viola fin dalla nascita, appassionato di tecnologia sopratutto di tutto ciò che gira intorno al mondo del robottino verde.

Potrebbero interessarti....