Attacco hacker, 22enne eroe “per caso” rallenta il virus con 10 dollari

Acquistando un dominio da soli 10 dollari è riuscito a rallentare il sistema che ha mandato in tilt mezza europa.

Un 22enne britannico è diventato un eroe “per caso” riuscendo a rallentare la propagazione a macchia d’olio di “Wannacry”, il ransomware che ha scatenato l’attacco hacker che ha colpito i pc di mezzo mondo a scopo estorsivo.

Il malware, chiamato WanaCryptOr 2.0 ha iniziato a diffondersi nei computer più vecchi grazie ad una falla di sicurezza nell’SMB Server del sistema operativo Windows, evidenziata da Microsoft e aggiornata con un security Update.

Il giornale britannico Guardian ha spiegato che il giovane, di cui si conosce solo l’account twitter (sopra citato) è riuscito nell’operazione con l’aiuto un esperto di informatica che lavora per la compagnia di sicurezza californiana Proofpoint.

Come ha fatto a fermare il virus

L’analista ha raccontato tutto in un post sul suo blog. Ha usato e attivato “un kill-switch”, un interruttore-killer, che era scritto nel malware stesso, una sorta di pulsante di emergenza, con ogni probabilità voluto da chi ha creato il virus per disattivarlo quando avesse voluto.

Si è accorto che quando procedeva ad attaccare un nuovo computer, WannaCry provava a contattare la pagina web: se falliva andava avanti con l’attacco, ma se aveva successo si fermava.

E ha dedotto che se WannaCry non poteva avere accesso a quel dominio avrebbe cominciato a funzionare in maniera erratica nella rete, cercando nuovi siti da attaccare, fino a disattivarsi. Come infatti è successo.

Sopra c’è l’articolo che mostra in tempo reale la mappa che MalwareTech ha creato in cui è possibile monitorare la diffusione del virus.

A quanto emerge da questo strumento pare che la velocità del contagio stia rallentando.

Fonte

Scritto da

Amante della Tecnologia in generale, soprattutto del mondo Apple. Appassionato di Computer e fotografia. Ho sempre un occhio vigile alle ultime novità nel campo del mobile.

Potrebbero interessarti....

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto