2017

Reflex 2017 | Ecco la nostra TOP 5

Per questa nostra terza TOP 5 ci addentriamo nel mondo della fotografia. Partiamo dalle Reflex. Questa è la nostra TOP 5!

top 5

Lo scorso anno erano uscite ben 11 reflex, e la maggior parte era facente parte del duopolio Canikon. Quest’anno abbiamo avuto un ribasso del numero di fotocamere uscite. Solo 7. Ma tranquilli perchè i sono usciti ottimi prodotti per quasi tutte le fasce di prezzo. Per dare un occhiata a quelle dello scorso anno puoi dare un occhiata qui.

Indice 2017

Ecco le 7 reflex uscite nel 2017.

MARCAMODELLOCATEGORIATIPOLOGIAFUNZIONI
CanonEOS 6D Mark II ProfessionaleFull Frame26 MP
ISO 50-102400
GPS
CanonEOS 77DSemi-proAPS-C24 MP
ISO 100-51200
CanonEOS 800DMidrangeAPS-C24 MP
ISO 100-51200
CanonEOS 200DMidrangeAPS-C24 MP
ISO 100-51200
NikonD850ProfessionaleFull Frame46 MP
ISO 32-102400
NikonD7500Semi-proAPS-C21 MP
ISO 50-1640000
PentaxKPSemi-proAPS-C24 MP
ISO 100-819200

 

1° Posto

Quest’anno, secondo noi Nikon è stata in grado di strappare il primo posto a Canon con la sua D850. Fotocamera Full Frame con un target professionale e ben 46 MPixel da offrire ai suoi utilizzatori. In più Nikon ci regala anche uno dei migliori sensori mai usciti su una fotocamera.

Con questa fotocamera Nikon si affaccia ad un a nuova era delle fotocamere ad alta risoluzione. Oltre al potente sensore da 46 MPixel c’è il processore d’immagine Expeed 5 che è capace di registrare video 4K e scattare foto ad alta frequenza. La frequenza arriva a 7 fps con messa a fuoco continua, ma può raggiungere anche i 9 se vengono utilizzati battery grip opzionali. Inoltre la messa a fuoco è molto efficace grazie anche ai 153 punti AF di cui 99 a croce.

In più se non fosse già abbastanza è possibile registrare video time lapse in 4K o 8K ed è dotata di molteplici connessioni. Wi-Fi, Bluetooth e NFC, oltre a ovviamente un duplice slot SD.

2° Posto

Sul secondo gradino abbiamo la Canon EOS 6D Mark II. Canon rinnova la sua seconda Full Frame di punta dopo qualche anno e lo fa senza stravolgere l’essenza della EOS 6D di 5 anni fa. Notevoli miglioramenti si hanno con gli alti ISO e generalmente nella capacità del sensore di catturare meglio i dettagli anche a poca luce.

Benchè questa sia effettivamente la mirrorless entry level non c’è da preoccuparsi perchè le prestazioni che offre hanno fatto un posso in avanti notevole dalla sua scorsa incarnazione. Il sensore da 27 MPixel congiungo al processore d’immagine DIGIC 7 sono in grado a 6.5 fps con AF continuo. É in grado di registrare a 1080p e 60 fps oppure può creare filmati time lapse a 4K. Adatta a chi vuole iniziare a divertirsi con una Full Frame.

3° Posto

Anche sull’ultimo gradino del podio c’è un prodotto Canon (e non è defficile quando presenti 4 fotocamere su 7 annuali). In questo caso non parliamo di un prodotto professionale ma di uno di media gamma. Parliamo della EOS 200D.

La Canon EOS 200D apre un nuovo segmento per Canon che si frappone tra le entry-level e le midrange, però strizza un occhio più a queste ultime. E lo fa ad un ottimo prezzo (circa 600 €) con un sensore che sembra preso in prestito ad una EOS 80D. Ovviamente mancano tutte le altre specifiche tecniche rispetto a quest’ultima. Ma come medio gamma può diventare un best buy!

Non sono un fan di Canon ma bisogna dare a Cesare quello che è di Cesare. O in questo caso… a Canon.

4° Posto

Poco sotto il podio troviamo un’ottima Pentax, la KP. Un modello semi-pro con ottime caratteristiche tecniche. Il suo sensore da 24 MPixel è completamente nuovo una buona potenzialità per le foto scattate in poca luce. La sua sensibilità arriva a valori di 819200, e anche se non sarà usabile ad altissimi valori ha un ottimi potenziale con valori che solo ieri erano considerati alti. Particolare anche la sua capacità di scattare a 1/24000 di secondo. E per condire il tutto Pentax ha deciso di inferire per la prima volta in una sua fotocamera la stabilizzazione a 5 assi chiamata Shake Reduction II. Grazie a questa infatti si riescono a guadagnare fino a 5 stop di esposizione.

Questa fotocamera è inoltre adatta a molteplici utilizzi grazie allo schermo snodabile e il mirino con copertura del 100%. Ha il corpo macchina tropicalizzato che è capace di resistere anche a -10°C. Purtroppo non è possibile superare i 1080p a 30/60 fps nella registrazione video.

5° Posto

Nell’ultima casella della nostra classifica troviamo le due ammiraglie del segmento semi-pro di Canon e Nikon. Sono la Canon EOS 77D e la Nikon D7500.

La Canon EOS 77D condivide parte della tecnologia utilizzata nel sensore della 200D. In più aggiunge un sistema di messa a fuoco a 45 punti a croce ed è dotata della tecnologia Dual Pixel AF che aiuta ad avere un buon inseguimento del soggetto durante la modalità liveview o per fare video. Anche questa possiede tutte le nuove tecnologie di connessione di cui ha bisogno, tra cui Wi-Fi, Bluetooth e NFC.

La Nikon D7500, al pari della 77D di Canon, ha un ottimo sensore però possiede un sistema con 51 punti di messa a fuoco, preso in prestito alla D7200, ma in più ci aggiunge 180000 pixel dotati di sensore per determinare la distanza, preso in prestito dalla D500. É stato fatto un update anche al display, che ora è in grado di snodarsi dal corpo macchina e in più guadagna anche il touch screen. Anche la tropicalizzazione della fotocamera è stata migliorata rispetto alla D7200. Il tutto riuscendo anche a fare un cura dimagrante. Ora pesa solo 640 grammi.


Siete d’accordo con noi o avete altre opinioni in merito?


Vi aspettiamo nel box dei commenti.

Se non vuoi perderti nessuna offerta presente su Amazon segui il nostro canale Telegram PianetaOfferte.

Potrebbero interessarti....