Homescreen Setup #3: Nel segno del Material Design

Per gli amanti dello stile Pixel

Se scorsa settimana vi ho mostrato una home atipica e molto particolare oggi si ritorna ad uno stile Material e più “classico”. Niente tasto dell’app drawer, niente widget ma sopratutto niente Nova Launcher. Ma non perdiamo altro tempo ed iniziamo subito.

Molti sia nei commenti negli scorsi episodi sia nel gruppo Telegram, mi hanno chiesto un setup completamente stock. Oggi questi utenti avranno pane per i loro denti con una home creata in pieno stile Material Design.

1 – Impostazioni launcher

Come detto oggi non abbiamo il solito Nova a personalizzare il tutto, bensì ASAP Launcher. Quest’ultimo è stato recensito da Emanuele in un video ma vediamo di approfondire il tutto in questo episodio.
Questo piccolo gioiello, sviluppato oltremanica da Tim Clark, ha ricevuto nel corso di questo primo anno di permanenza sullo store diversi update. Tim ha voluto non solo introdurre un launcher che ad occhio ricordi il Material Design, ma ha voluto portare la semplicità di utilizzo all’estremo.
Come potete vedere nessun tasto dell’app drawer, niente widget e icone che possono essere messe nella home. Il cuore di ASAP Launcher sta tutto nelle gesture.
Facendo uno swipe dalla dock verso l’alto si accede ad una piccola tendina che mostrerà le app presenti nella “Dock Drawer”, ovvero le 10 più usate. Man mano che andrete ad utilizzare le vostre app sempre di più, l’ordine delle app cambierà completamente.

Se volete però impostare un ordine ben preciso alle vostre app vi basterà accedere al drawer tramite uno swipe da sinistra. Dopodichè selezione la vostra app tenendola premuta e successivamente vi apparirà un menù dove potete decidere se inserirla nella dock o nel “Dock Drawer.

Una volta deciso di inserirla nella Dock Drawer vi basterà tenerla premuta e trascinarla su “Unpin to Dock Drawer”. In questo modo la vostra app rimarrà nella stessa posizione nella dock.
Facendo invece uno swipe da destra si accede alla tendina dei toggle rapidi disposta uno un menù verticale. Essa potrà essere modificata in un menù accessibile cliccando sui tre pallini in alto a destra e andando in “ASAP Settings”.

Qui troviamo, oltre alle più classiche opzioni presenti in tutti i launcher, la possibilità di gestire le “Cards”. Esse possono essere riassunte come dei widget a tutto schermo, modificabili nell’ordine e nel contenuto tramite il menù apposito. Le Cards disponibili attualmente sono 4: una lista to do, contatti, meteo ed un calendario. Speriamo in future aggiunte in futuro da parte (se avete qualche consiglio vi aspetto nel box dei commenti).
Tutte le Cards sono ben fatte e rispettano le linee guida del Material Design, accessibili tramite swipe a destra o sinistra a seconda dell’ordine preimpostate.

Da notare che nel caso andremo a riprodurre un brano, un piccolo lettore apparirà sotto il widget principale che cambierà colore a seconda del gradiente della copertina del nostro brano. Bella nota di stile.
Inoltre se effettuiamo uno swipe verso l’alto del widget principale verrà mostrato un orologio a tutto schermo.

A mio avviso una delle migliori alternative a Nova Launcher, sopratutto se avete un phablet. Grazie alle gesture l’utilizzo ad una mano non sarà più impossibile. Vi ricordo che le funzioni finora introdotte sono disponibili nella versione premium al costo di 1,54€.

2 – Icon pack

L’icon pack di oggi è offerto dallo sviluppatore italiano Alessandro, in arte Ciao Studio. Stiamo parlando di Pixel IP, un icon pack, come facilmente intuibile dal nome inspirato allo stile Pixel di casa Google. Ho scoperto questo icon pack quasi per caso girovagando nello store in cerca di uno che riprendesse a piene mani lo stile stock dei Pixel. Molti di voi mi diranno che non vale la pena spendere 0,69€ per questo icon pack, e di puntare sull’ormai più conosciuto e gratuito Pixel Icon Pack. E invece no.
Ho potuto confrontare i due icon pack, e analizzando ho notato delle differenze piuttosto marcate. Trovo i colori del Pixel IP più fedeli ma sopratutto in pieno stile Material Design.
Inoltre diverse app presenti nel Pixel Icon Pack venivano semplicemente inserite in uno sfondo completamente in uno sfondo bianco, creando un effetto davvero fastidioso. Nel Pixel IP frutto dei continui aggiornamenti, hanno permesso di raggiungere le 2500 icone in poco tempo.
Una cura davvero maniacale nei particolari mettiamo che lo sviluppatore e italiano e 0,69€ li spendo davvero con il sorriso.

3 – Sfondi e widget

Come detto nelle impostazioni del launcher non possibile inserire nessun widget, al massimo possiamo impostare le cards nell’ordine che vogliamo. Lo sfondo è proveniente da Backdrops Wallpaper.
Fa parte della sezione “Earth” dove vengono raccolti tutti gli sfondi provenienti dalla raccolta Google con bellissime immagini dal satellite della nostra Terra.
Per impostare bene le tonalità delle varie schermate del launcher andate in “ASAP Settings” -> “Themes” -> “Wallpaper”. In questo modo le varie schermate della home riprenderanno i colori dello sfondo. Io li ho modificati ottendo l’effetto presente nella home. Vi lascio le impostazione dei colori nell’immagine qui sotto:

E per finire una piccola sorpresa. Grazie alla collaborazione instaurata con lo sviluppatore Tim Clark abbiamo ben 20 codici promozionali per ASAP LAuncher!

Ed inoltre qui sotto vi aspettano 10 codici promozionali per Pixel IP offerti da Ciao Studio!

Trovate i codici per Pixel IP nel nostro gruppo Telegram! 

 

Per questo secondo episodio di Homescreen Setup è tutto. Se avete icon pack, widget, raccolte di sfondi da consigliare, lasciate un commento qui sotto!

Buona personalizzazione a tutti!

Alberto Signorini

Scritto da

Ferrarista dal cuore viola fin dalla nascita, appassionato di tecnologia sopratutto di tutto ciò che gira intorno al mondo del robottino verde.

Potrebbero interessarti....

  • rsMkII

    Splendido!

  • -Simone-

    Interessante ASAP. Lo proverò per bene, anche se Nova è Nova ovviamente.

    Per il prossimo icon pack consiglio il nuovo Andromeda di mowmo. Fantastico.

  • -Simone-

    Ottimo XD

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto