Kingdom Hearts 2.8 HD – Final Chapter Prologue: un remaster e qualcosa in più

Seguito dalle trilogie di remaster 1.5 e 2.5 HD Remix, 2.8 si presenta invece con due remaster in meno e qualcosa in più… che sembrano non essere abbastanza.

L’esclusiva Playstation 4 della Disney – Square Enix che conta un’ormai grande e solida fanbase è finalmente disponibile all’acquisto in Italia e nel resto del mondo, dopo ben dodici giorni dal suo primo debutto in Giappone. E’ stata relativamente ben gradita dalla maggior parte dei giocatori, molto probabilmente per i contenuti esclusivi presenti in questa raccolta che, tuttavia, hanno lasciato una buona dose di nuovi dubbi e incomprensioni sulla trama che potranno essere colmati solo grazie al prossimo ed ultimo capitolo della saga.

Packaging e contenuto

 

Kingdom Hearts 2.8, come i suoi predecessori 1.5 e 2.5, tre contenuti principali:

  • Kingdom Hearts Dream Drop Distance HD, nonché il remaster del capitolo per 3DS adattato ai controlli ed al grande schermo di Playstation 4, questa volta con sottotitoli in italiano.
  • Kingdom Hearts 0.2 Birth By Sleep – A fragmentary passage, ovvero l’epilogo di Bith By Sleep. Questo breve, brevissimo capitolo narra le vicende di Aqua, alle prede della più profonda oscurità dei mondi i quali ella farà visita, ma soprattutto della forte insicurezza del suo cuore.
  • Kingdom Hearts χ Back Cover, un film riguardante l’ormai noto capitolo di Kingdom Hearts per Android e iOS (prima per Browser): Unchained X. Questo lungometraggio mostra i fatti e gli eventi che prendono luogo prima e durante gioco: tutto questo sotto il punto di vista dei maestri delle rispettive legioni a cui si può prendere parte nel gioco.

La raccolta in questione è acquistabile in versione Standard o Limited, dove l’unica differenza sta nella cover art esterna e nella presenza di una spilletta omaggio di Dream Drop Distance (presenti nella spilletta sono soltanto Sora e Topolino). La geniale idea di apporre il sigillo SIAE sopra al povero Riku è fattor comune ad entrambe le versioni del gioco.

I giochi

Kingdom Hearts Dream Drop Distance HD: un Remaster quasi Remake

Il capitolo della saga per 3DS è tutt’altra storia su Playstation 4, sembrando quasi un remake piuttosto che un mero contenuto riproposto in alta definizione; la cura nell’ottimizzazione dell’interfaccia, dei comandi e della stabilità del framerate è stata davvero eccelsa (60 frame per secondo in qualsiasi ambiente, situazione o combo – davvero impressionante!). Tanto di cappello per l’ottimo upscaling delle textures, che garantisce un gradevole ambiente da gioco in Full HD. Comparto tecnico quindi del tutto promosso che fanno di questo Remaster quasi un Remake. L’unica pecca, se vogliamo proprio esser pignoli, risiede nel fatto che la telecamera è rimasta adatta ad un’esperienza di gioco portatile: si nota se si utilizzano spesso gli attacchi in Flow Motion. La telecamera, in quei momenti, balla parecchio.

 

Riguardo la trama, invece, c’è poco da dire: è un remaster; da adesso in poi, però, sarà possibile godere di un’esperienza di gioco in italiano, utile a chi magari di inglese non se ne intende a sufficienza.

Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep – A fragmentary passage: prologo o epilogo?

A questo capitolo viene assegnato il compito di precedere il terzo ed ultimo capitolo della saga di Sora (non dell’intera serie Kingdom Hearts, la quale verrà probabilmente continuata con nuovi personaggi principali – fonte). Cominciamo quindi ad analizzarlo da ciò che ha da offrire in prestazioni tecniche (giocato e testato su PS4 Standard/Slim), per poi entrare (senza troppi spoiler) in un più delicato discorso riguardate la trama aggiunta.

 kingdom hearts 2.8

Questo prologo, insieme al film, sfoggerà per la prima volta la potenza del nuovo motore grafico: sfrutta a dovere le potenzialità di PS4 mettendola anche a dura prova in determinate situazioni; si gode infatti di un frame rate relativamente normale (dai 24 ai 48 frame per secondo) che riesce comunque a mantenersi durante i combattimenti con più nemici. Tuttavia saranno possibili alcuni freeze durante l’immediato passaggio da un’area limitata ad un’altra più ampia, e quindi contenete un maggiore numero di textures, modelli 3D ed effetti grafici da gestire; nulla di troppo preoccupante. Anzi, l’esplorazione dei mondi in questo nuovo capitolo è senz’altro rivoluzionaria per l’intera serie: i mondi non sono più divisi per aree, assicurando al giocatore un’esplorazione quasi priva di pause per caricamenti. Come contro a ciò vi è la pesantezza del gestire mappe più open world rispetto a prima, ma vi assicuro che ne vale assolutamente la pena.

 kingdom hearts 2.8

Per quanto riguarda il sistema di movimento e combattimento vi sono diverse aggiunzioni e relative migliorie: durante la corsa è possibile aumentare la velocità del passo di Aqua, se tenuto l’analogico verso la direzione desiderata (anche se i movimenti del personaggio sembrano uguali a quelli della corsa normale – problema estetico sicuramente risolvibile con qualche aggiornamento software, visto che già ne sono stati rilasciati diversi). Sono presenti anche alcuni salti prestabiliti per passare da un particolare punto o piattaforma all’altra. Verranno fornite tutte le abilità di salto e schivata man mano che si procede con la storia (solitamente appena dopo una cutscene). Un’idea davvero interessante è stata quella di espandere la rosa degli stili di comandi eseguibili alla Birth By Sleep: oltre ai classici Bramagia ed Epilogo (che qui prende il nome di Colpo di grazia), se la console viene caricata con comandi magici come Blizzaga, Thundaga o Firaga potrebbe venir fuori un comando finale mai un visto prima d’ora in nessun capitolo della serie: Blizzaja, Thundaja o Firaja, nonché la versione più potente di una delle magie precedentemente elencate. Una cosa del genere l’abbiamo solo vista fare da Topolino, su Kingdom Hearts Dream Drop Distance durante una delle cutscene finali del gioco, quando con la sua Stopza riesce a fermare il tempo di tutti i personaggi presenti nel raggio d’azione per un elevato lasso di tempo. Chissà se col terzo capitolo ci verrà data la possibilità di raggiungere un livello d’evocazione magia tale anche per i combattimenti comuni.  E’ stato anche aggiunto un comando che permette la visualizzazione di spalle del personaggio giocato, dove viene effettuato uno zoom e un piccolo spostamento della telecamera a destra di Aqua il quale permette una gradevole visuale, ottima per scrutare aree relativamente lontane o scattare qualche screenshot dello scenario a tempo perso.

 kingdom hearts 2.8

Spostiamoci adesso sull’interpretazione della trama che questo prologo vuole offrirci, senza fare spoiler alcuno. A fragmentary passage vuole principalmente coprire il dubbio che tutti noi, fino al mese scorso, ci siamo incostantemente chiesti: Che fine ha fatto Aqua dopo aver portato il dormiente Ventus (in “coma” sin dalla sconfitta della controparte oscura Vanitas) al sicuro? A questa domanda sapranno rispondere egregiamente sia il gioco che i personaggi, assistendo anche ad un collegamento diretto al primo capitolo della saga. Invece, per quanto riguarda il collegamento con Kingdom Hearts III abbiamo a disposizione soltanto una cutscene subito dopo l’ending del gioco, che in qualche modo sembra alimentare la credibilità di una teoria già sentita e generalmente apprezzata (che potrete consultare dal video sottostante, facendo attenzione agli spoiler sulla trama di Dream Drop Distance, nel caso non l’aveste ancora giocato) riguardante il destino di Sora nel prossimo capitolo della saga, nel quale farà il suo ultimo debutto come personaggio principale.

 

La sensazione dopo aver terminato 0.2, purtroppo, si risolve in un timido ma deciso “Meh”, in quanto si: abbiamo chiarimenti importanti riguardo il ruolo di Aqua che potrebbe prendere ulteriore importanza nei prossimi giochi della serie, ma no: non credo sia opportuno definirlo un prologo del terzo capitolo, quanto un semplice epilogo di Birth By Sleep. Questa scelta di Square Enix potrebbe significare che Nomura preferisce lasciare tutto il succo al capitolo finale della saga di Sora, concentrando in quest’ultimo tutto quello che avrebbe potuto mostrare in questo “prologo”… visto anche che l’intera durata del gioco va dalle 3 alle 10 ore, a seconda del tempo che si desidera dedicare all’esplorazione.

Kingdom Hearts χ Back Cover: cosa ne pensano i maestri?

Il primo vero e proprio film della serie Kingdom Hearts, non come le precedenti unioni di cutscene di 358/2 Days o Re: Coded, realizzato interamente in Computer Grafica con l’uso di Unreal Engine 4 e ha una durata di circa un’ora. In questo lungometraggio si potrà assistere ai fatti accaduti durante “l’era delle fiabe“, circa 1.000 anni prima gli eventi del primo capitolo della serie; saranno infatti presenti i personaggi di Unchained χ, in particolar modo verrà narrata la storia da i “dietro le quinte” delle Unioni a cui si può prendere parte nel gioco; farà la sua importante comparsa anche il Gran Maestro dei Keyblade. I background sono davvero ben curati e pieni di dettagli, il che dimostra la grande cura nella realizzazione del film da parte degli animatori.

 kingdom hearts 2.8

Parlando dell’interpretazione della trama troviamo parecchie similitudini con la sensazione lasciata dallo scorso contenuto esclusivo: si, ha mostrato come si viveva durante l’era delle fiabe e quali fossero gli intrecci tra i Maestri delle Unioni da una prospettiva più profonda, ma ha anche aperto altri dubbi e creato nuovi misteri che potranno essere risolti solamente giocando il prossimo capitolo.

In conclusione

Assieme al Remaster di Kingdom Hearts 3D, 0.2 Birth By Sleep e χ Back Cover hanno saputo sfoggiare una qualità grafica e tecnica davvero eccelsa, con piacevoli aggiunzioni che potrebbero dare nuove basi per ispirare quello che poi sarà il terzo capitolo della serie ed ultimo della saga di Sora. Lo stesso, tuttavia, non può dirsi per la trama: più che prologo a Kingdom Hearts III, i contenuti presenti sembrano avvalersi come epilogo di Birth By Sleep (per il 0.2 – A fragmentary passage), mentre il film “getta ulteriore benzina sul fuoco” dando alla luce nuovi misteri prima celati che potranno essere colmati in futuro. Tutto ciò sottintende che questa sia una raccolta pressoché inutile? Assolutamente no, ma una cosa è certa: vogliono tenersi il meglio del meglio per Kingdom Hearts III… anche se ad oggi non sappiamo ancora quale sia la sua data d’uscita.

Nel complesso: 7.8

Kingdom Hearts 2.8 HD

44.99
Kingdom Hearts 2.8 HD
7.8125

Packaging e contenuto

8/10

    Dream Drop Distance HD: Grafica ed Ottimizzazione

    9/10

      Birth By Sleep 0.2 - A fragmentary passage: Grafica

      9/10

        Birth By Sleep 0.2 - A fragmentary passage: Combat System

        9/10

          Birth By Sleep 0.2 - A fragmentary passage: Longevità

          6/10

            χ Back Cover: Grafica ed Ambienti

            9/10

              χ Back Cover: Durata

              6/10

                Qualità / Prezzo

                8/10

                  Cosa ci piace

                  • Grafica ed ottimizzazione
                  • Nuovi tecnicismi di combattimento

                  Cosa NON ci piace

                  • Durata e longevità delle nuove esclusive
                  • Insoddisfazione come "prologo" del prossimo capitolo
                  Manfredi Guarisco

                  Scritto da

                  Scoprendo il mondo della tecnologia, dei videogiochi e della buona musica con la sua prima console Playstation e Wipeout 3, rimane fedele ai principi cardine della sua infanzia ed al Progressive Rock anni '90. In ambito cosplay e gaming è conosciuto con lo pseudonimo di "AlisGelida".

                  Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto