Kingdom Hearts Orchestra World Tour – In “Poche” Parole

Westminster Centrall Hall (Londra), 24 Marzo. Penultima tappa europea per un evento senza eguali.

L’Orchestra dedicata ad uno dei videogiochi più amati di sempre dal lontano 2002, nato dalla unica collaborazione tra (ai tempi SquareSoft) Square Enix e Disney: Kingdom Hearts.

Una saga che ha fatto e cambiato la vita di molte persone, appassionati di gaming e non. La serie di videogiochi del Regno dei Cuori ha saputo tirare a se moltissimi fan provenienti dall’ambiente Disney, SquareSoft/Square Enix, Action RPG e J-RPG in generale. In poche parole ci ha permesso tantissime volte di sognare ad occhi aperti e di, semi-citando una frase del gioco stesso, unire tanti cuori di tanti appassionati nello stesso cielo, per magari uno stesso destino. E quel destino per noi è stato partecipare ed incontrarci a questo spettacolare evento.

Locandina dell’evento esposta all’esterno del teatro.

Tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza il giusto ambient: le profonde storie di ciascun personaggio (originale e/o “importato” da altre opere Square Enix e Disney), le complesse e talvolta enigmatiche ambientazioni (mondi), con storie vere e proprie, anch’esse con un “Cuore” da custodire… ma soprattutto la musica. Quest’ultima è stata così spontaneamente ben curata e ridefinita nelle edizioni Remastered dei giochi (con OST in versione orchestrale) che, personalmente, rimane la mia parte in assoluto preferita della serie.

Passando quindi all’evento in sé, ovvero al Concerto Orchestrale dalla durata di circa due ore con arrotondamento per eccesso, è stato davvero qualcosa di grandioso. Prima della sonata era possibile acquistare il merchandising dell’evento, disponibile in esclusiva sia su khshop.wildfaery.com (solo se connessi tramite il Wi-Fi del Concerto) che in loco.

– Il Merchandise –

Listino prezzi del merchandising.

Gli articoli offerti erano abbastanza interessanti, soprattutto la Brochure dell’evento (Concert Program): quest’ultima contiene diverse interviste alla compositrice della colonna sonora di Kingdom Hearts in persona, oltre ai pareri dei musicisti che hanno partecipato alle registrazioni orchestrali della musica di gioco. Vi è anche qualche pagina ed intervista dedicata all’ispirazione di Yoko Shimomura per la composizione dei brani. Il costo di quest’articolo era pari a 35£, pagabile anche in euro (sempre 35) se sprovvisti di moneta inglese.

Un altro articolo esclusivo estremamente importante è l’Album CD contenente dodici tracce registrate in studio con una delle Orchestre del tour mondiale (diverse per ogni tappa – le tracce del disco sono state registrate con l’Orchestra giapponese) ed una dedica di Yoko Shimomura con firma stampata per 35£.

I brani contenuti nel CD corrispondono ad alcuni di quelli suonati durante il concerto (in grassetto quelli esclusivi suonati all’evento):

  1. Dearly Beloved – KINGDOM HEARTS II Ver. –
  2. Destati
  3. Treasured Memories
  4. The World of KINGDOM HEARTS (Medley)
  5. Fate of the Unknown
  6. Threats of The Land: KINGDOM HEARTS Battle Medley
  7. Heroes and Heroines: Character’s Medley
  8. Vector to the Heavens
  9. Wave of Darkness
  10. Daybreak Down: The Heart of the X
  11. The Other Promise
  12. Let Darkness Assemble: Final Boss Battle Medley

Gli altri oggetti del merchandising consistevano in:

  • La bacchetta di direzione d’Orchestra a forma di Keyblade, confezionata in un elegante box nero contenente anche dei supporti in plastica per esporre l’oggetto in tutto il suo splendore. La bacchetta in sé, purtroppo, è costruita in plastica (all’interno vuota) ma in compenso molto leggera. Il suo costo era pari a 45£.
  • Una T-Shirt con stampa esclusiva della Kingdom Hearts Orchestra World Tour per 30£.
  • Un portabanconote con inciso il classico ed elegante pattern di Kingdom Hearts, per 25£.
  • Una pochette in vera pelle con pattern classico di Kingdom Hearts, solo su ordinazione.

– Il Concerto –

Ed eccoci finalmente giunti al succo. Una parola per descrivere il tutto? Mozzafiato. Ma nel vero senso della parola: non avrei mai creduto di passare entrambe le due ore del concerto a piangere di continuo, tanto da ammirare annebbiato dalle lacrime lo spettacolo sinfonico consistente in audio e video del gioco a tempo di musica (quasi come fosse un lungo AMV preparato appositamente per l’evento), il tutto mentre il Direttore d’Orchestra conduceva i musicisti tramite la visione delle scene di gioco. Come ciliegina sulla torta erano anche presenti i doppiatori originali di alcuni personaggi che, qualche volta, recitavano la loro parte come intermezzo da una traccia all’altra. Insomma, qualcosa che riusciva a commuovere solo per quanto fosse ben fatta.

Le tracce suonate sono quelle presenti nel CD più qualche altra, tuttavia le più impressionanti sono state le Medley esclusive: The World of KINGDOM HEARTS (Migliori melodie di tutti i mondi Kingdom Hearts originali e Disney), Threats of the Land (Migliori melodie da battaglia contro nemici e boss comuni), Heroes and Heroines (Melodie dei protagonisti – in ordine quelle di Sora, Riku, Kairi, Naminé, Roxas, Xion, Terra, Aqua, Ventus e Vanitas) e Let Darkness Assemble (Migliori melodie dei boss finali – in ordine quelle di Ansem, Xemnas, e del Giovane Xehanort con intermezzi di Destati).

Lista dei brani suonati al concerto.

C’è però da fare un piccolo appunto sui coristi al momento delle liriche in italiano di Destati. L’accento inglese si è fatto sentire tantissimo durante la pronuncia della strofa “Destati, Tendi la mano” la quale, parecchio inglesizzata, si è trasformata in qualcosa come “Giesthacih, Ciendi la manow~“. Pronunce strane a parte, la performance è stata qualcosa che eccelleva l’eccellenza stessa.

Come Gran Finale, dopo Passion – Orchestral Version, la compositrice Yoko Shimomura in persona ha sostituito il pianista dell’Orchestra per suonare Fantasia alla Marcia, nonché il brano di sottofondo ai crediti di Kingdom Hearts II, dopo la fine del gioco: per quest’occasione sono invece comparsi i crediti della Kingdom Hearts Orchestra World Tour. Una trovata davvero geniale, oltre che commovente.

– Prima e Dopo il Concerto –

Le emozioni non finiscono di certo qui! Poco prima dell’evento erano presenti diversi membri di KH13.com e l’amministratrice della pagina facebook Kingdom Hearts Hypetrain. Questi ragazzi hanno avuto la meravigliosa idea di preparare un raccoglitore dove qualsiasi partecipante al concerto poteva scrivere la propria dedica alla compositrice: questo album strapieno di affetto e sdolcinatezze uniche sarebbe poi finito tra le mani di Yoko Shimomura in persona. Nella stessa postazione erano anche presenti degli stickers fanmade in tema, offerti dagli enti già citati.

Postazione per dediche con firma da portare a Yoko Shimomura, alla sinistra i due ragazzi che hanno avuto l’idea.

A farci una gradevole compagnia sono anche stati i numerosi Cosplayers, i quali hanno dato un tocco di originalità all’evento e soprattutto plasmato l’ambient del concerto in qualcosa di quasi surreale ma nel contempo piacevolissimo.

Poco prima dell’evento ho provveduto a mandare in onda una live per la nostra pagina facebook, cliccate qui se avete perso la diretta. Oltre a questa, i ragazzi di KH13.com ci hanno graziato di un video-montaggio pubblicato nella loro pagina facebook che vi invitiamo a visitare per tutti gli aggiornamenti sul mondo di Kingdom Hearts e degli eventi relativi al gioco.

Parlando di ciò che è stato dopo il concerto per chi possedeva un VIP Ticket, è seguito un Meet & Greet con Yoko Shimomura. L’incontro con la compositrice è avvenuto in un Hotel poco distante dal teatro, dov’è stato possibile farsi autografare un oggetto a scelta e scattare una foto.

Io e i miei compagni di viaggio siamo davvero rimasti sorpresi dalla sensibilità della compositrice: era incredibilmente felice durante il ricevimento di tutti i fan e si è commossa non appena gli sono stati presentati disegni ed oggetti dedicati al gioco ed al ringraziamento della musicista stessa.

– Infine –

Positivamente colpiti sia nella qualità dell’evento appena passato che nell’animo (almeno nel mio, dopo due ore di gioiosi pianti incontenibili quanto lo possa essere un’oceano in piena tempesta) ci concediamo una piccola pausa sostando nello stesso albergo del Meet & Greet. Le amicizie strette durante questo evento si sono rivelate davvero fantastiche e molto interessanti, ma sopratutto ineguagliabili a qualsiasi altra. Incontrare altri fan di un gioco come Kingdom Hearts, sia in concerto che in altri contesti, significa molto di più che conoscere gente con gli stessi interessi. Si tratta di conoscere appassionati di millemila cose tutt’in uno: Disney, Final Fantasy e del gioco stesso, fandom di tutti i tipi provenienti da tutto il mondo, incredibilmente entusiasti ed impazienti di scambiare i propri sentimenti e parlare dei multiversi di Kingdom Hearts con chi più si può.

Credo proprio sia stata questa la parte mia e di chiunque altro preferita: unire diversi cuori nello stesso cielo. Nello stesso cielo, per lo stesso destino.

Parte del merchandising ed altri oggetti originali autografati da Yoko Shimomura.

Vi ringrazio per aver seguito fin qui quelle che sono state le nostre impressioni sulla Kingdom Hearts Orchestra World Tour. Vi aspettiamo con immenso piacere al prossimo Homescreen Setup – Anime & Games Style, il quale sarà interamente dedicato a Kingdom Hearts (in particolar modo al mondo di Tron).

Nella speranza che un evento del genere possa ripetersi in futuro, con tappa mondiale prevista anche per l’Italia.

A presto!

Manfredi Guarisco

Scritto da

Scoprendo il mondo della tecnologia, dei videogiochi e della buona musica con la sua prima console Playstation e Wipeout 3, rimane fedele ai principi cardine della sua infanzia ed al Progressive Rock anni '90. In ambito cosplay e gaming è conosciuto con lo pseudonimo di "AlisGelida".

Potrebbero interessarti....

  • Bello, davvero complimenti Alis!

    • Grazie! Si… L’evento è stato fantastico per non dire da sogno. Spero di aver saziato i più curiosi al riguardo con questo articolo tratto dalla mia esperienza in prima persona 🙂

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto