Parte la sperimentazione 5G in cinque città italiane

Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera sono le cinque città italiane scelte dal Ministero dello Sviluppo Economico

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha annunciato l’avvio di un progetto sperimentale per a portare la connettività 5G nel nostro Paese.

Le città sono state selezionate mediante criteri relativi alla distribuzione geografica e alla capillarità attuale di connettività ultra-veloce. Sono state poi aggiunte L’Aquila e Matera, la prima perché in fase di ricostruzione post-terremoto, la seconda perché capitale europea della cultura 2019.

Sebbene il 4G sia stato fondamentale per la progettazione e lo sviluppo delle nuove tecnologie di rete, il 5G non è solo un’evoluzione degli attuali sistemi di connettività wireless. Ma anche in realtà di una nuova opportunità per l’intero paese.

5G

Si tratta di una “tecnologia in forte discontinuità con il passato“, scrive il Ministero “sia per quanto riguarda la velocità che il tempo di latenza”. Ma, soprattutto, ha potenzialità enormi sul fronte dei servizi e “sarà volano di crescita per il nostro sistema produttivo”.

Nelle cinque città il MISE mette a disposizione le frequenze e chiede agli operatori interessati e a quanti vogliano “scommettere sul futuro” di presentare i loro progetti.

Le domande potranno essere presentate entro il 30 aprile; entro giugno la selezione. La sperimentazione durerà invece fino al 2020 anno in cui il 5G dovrà essere consolidato sul territorio nazionale.

Fonte

Scritto da

Amante della Tecnologia in generale, soprattutto del mondo Apple. Appassionato di Computer e fotografia. Ho sempre un occhio vigile alle ultime novità nel campo del mobile.

Potrebbero interessarti....

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto