Recensione Cherry MX Keyboard 3.0

Ogni tanto per fortuna capita di recensire prodotti diversi dai “soliti” smartphone, ci è capitato nella nostra breve storia di provare una fotocamera Panasonic e parleremo oggi di qualcosa di ancora più diverso.

Acquistala su Amazon

Essendo appassionati anche di Personal Computer ci capita molto spesso di provare e comprare periferiche e hardware, essendo anche degli “scrittori” non è un caso se per noi la tastiera sia un elemento chiave nell’utilizzo del PC.

Cherry Mx 3.0L’oggetto della nostra prova di oggi è la Cherry MX Keyboard 3.0, una tastiera meccanica, costruita dal “creatore” delle tastiere meccaniche ovvero l’azienda Tedesca Cherry.

Per chi non lo sapesse esistono 2 tipi di tastiere “consumer”, le tastiere a membrana, che molto probabilmente sono una di quelle che state usando voi ora, e quelle meccaniche molto più costose e particolari.

photo_2016-07-03_12-18-45

Prima di parlarvi del prodotto in se descriveremo brevemente la differenza fra tastiera a membrana e tastiera meccanica.
La tastiera a membrana funziona in maniera piuttosto semplice,sotto i tasti che noi premiamo vi è un foglio flessibile(la membrana) dove sotto ogni tasto vi sono dei contatti che sono vicini tra loro e che risultano essere scoperti.
Nella parte superiore, vi è una cupola in gomma molto flessibile che al centro presenta un disco conduttivo. Questa si abbassa per effetto della pressione esercitata nel momento in cui si pigia un tasto della tastiera. Mediante tale azione si ha la chiusura del tasto della tastiera stessa, chiudendo il circuito mandate l’input.

Keyboard_Construction_Button_Press

Le tastiere meccaniche hanno invece un funzionamento molto più complesso,un piccolo interruttore meccanico(lo switch) sostituisce il contatto quando i tasti vengono premuti, come potete vedere nella gif qui di seguito.

Red

Possiamo vedere in oltre guardando la molletta rossa come a differenza della membrana alla meccanica basti molta meno corsa per dare l’input, per tantissimi gamer questo si traduce in un miglior tempo di reazione.

La differenza sostanziale fra le 2 tipologie, oltre alla forza fisica di azionamento dei tasti, è la mancanza nelle tastiere meccaniche di quello che viene definito Ghosting nelle membrana. Per concezione le tastiere a membrana funzionano come una sorta di battaglia navale, premendo il tasto direte alla tastiera di aver premuto il “punto X/Y” che poi verrà tradotto nell’input. Questo però rende quasi impossibile premere contemporaneamente più tasti se si trovano o troppo vicini o in “coordinate” simili, ed è proprio il vantaggio principale delle tastiere meccaniche.

Figure1

Fatta la dovuta analisi tecnica parliamo ora della Cherry MX Keyboard 3.0, un prodotto che rinuncia ai soliti led multicolore dei prodotti da Gaming per concentrarsi su chi col PC principalmente ci lavora.

  • Cherry MX Red Switch
  • Pressione simultanea fino a 14 tasti
  • Tasto Windows disattivabile
  • Cavo USB staccabile
  • Copertura gommata per un grip migliore

Cherry MX 3.0 è una tastiera full size da 104 tasti, non ci saranno quindi tasti aggiuntivi se non i classici di tutte le tastiere del pianeta e 4 tasti di cui 3 per il controllo del volume e quello che disabilita il tasto windows, non è questo che infatti colpisce quanto la qualità generale del prodotto. Costruita in plastica molto pregiata, dura e solida appena ci si mettono le dita sopra si sente subito di aver sotto mano un prodotto veramente di alto livello.

photo_2016-07-03_12-18-54La digitazione è piacevolissima out of the box ma in caso non vi troviate bene questa tastiera, come tante altre meccaniche di fascia alta, prevede la sostituzione autonoma degli switch meccanici per adattarsi meglio al vostro utilizzo. Ma non finisce qui visto che Cherry MX 3.0 ha una chicca non indifferente, è si wired ma all’occorrenza il cavo si può staccare, per spostare la tastiera o altro senza quindi doversi incastrare sotto la scrivania o in altri posti angusti, una comodità non da poco e che vorremmo vedere anche su prodotti concorrenti.

photo_2016-07-03_12-18-47Altra particolarità di Cherry Mx 3.0 riguarda il software proprietario Cherry, niente di mai visto a dire il vero, che permette di creare macro, rimappare completamente i tasti e tante altre cose con pochi semplici click.

Black Blue Brown ClearRed

Parlando poi di differenza di utilizzo con i vari switch, potete qui sopra farvi un idea delle differenze, come vedete le possibilità di personalizzazione sono pressochè infinite. Per esempio se io volessi potrei sostituire i tasti per i giochi cambiando la zona WASD, che solitamente si usa per muoversi nei mondi virtuali, con t asti più “leggeri” o di dimensione/altezza/colore diversi.

photo_2016-07-03_12-18-42Su una tastiera così sobria non c’è ovviamente molto da dire se non che si scrive maledettamente bene e veloce, personalmente parlando non amo molto le meccaniche per via del “click” di quando si preme un tasto che trovo molto fastidioso, la Cherry in questo si comporta bene essendo abbastanza silenziosa.

Un prodotto costosetto ma che vale ogni centesimo per via della qualità che purtroppo non riesco a trasmettervi con delle semplici parole.

 

 

Scritto da

Definito Lo Nerd fino dalla tenerà Età, negli anni ho fatto della mia passione un lavoro, la tecnologia è tutto il mio mondo e proprio da questo nasce PianetaSmart.itGoogle+

Potrebbero interessarti....

  • Gark121

    Ma com’è che sei finito a recensire una tastiera meccanica?

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto