Recensione Xiaomi Mi Note 2 – Edge è Bello ma……

Scopriamo insieme il nuovo phablet di Xiaomi!

Sono passati quasi 2 anni da quando Xiaomi annunciò al mondo il suo primo vero prodotto Top nella fascia dei Phablet, un telefono che ha avuto un enorme successo di critica e pubblico e che era riuscito ad aprire una piccola breccia nei nostri cuori.

Il primo Xiaomi Mi Note, nella sua versione con Snapdragon 801, era un telefono quasi perfetto e a distanza di 22 mesi dal suo debutto ci apprestiamo a provare il suo successore, Xiaomi Mi Note 2.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Xiaomi Mi Note 2 cambia radicalmente rispetto al suo predecessore sul fronte estetico e sicuramente il suo punto di forza non può che essere il display curvo su ambo i lati, a ricordare(troppo) i dispositivi Edge di Samsung.

Xiaomi Mi Note 2

minote2

 

Prezzo 550€
Dimensioni156.2 x 77.3 x 7.6 mm
Peso 166 grammi
SIM Nano Sim/Dual Sim
DISPLAYTipoAMOLED
Dimensioni 5.7″
Risoluzione 1080 x 1920 Full HD (403 dpi)
Multitouch Si
Protezione Vetro Minerale
PiattaformaOS MIUI 8.0 Android 6.0.1 Marshmallow
ChipsetQualcomm MSM8996 Snapdragon 821
CPUQuad-core (2×2.35 GHz Kryo & 2×1.6 GHz Kryo)
GPU Adreno 530
MemoriaEspansione
Interna 64/128 GB, RAM 4/6 GB
FotocameraPrincipale22,5 MP Megapixel , f/2.0, Dual Flash LED,
Autofocus, EIS
Caratteristiche touch focus, Pip, HDR, Panorama
Video2160p@30 FPS
Camera Frontale 8 MP f/2.0
ConnettivitàWi-Fi a/b/g/n/ac, Wi-Fi Direct, Dual-Band
Bluetooth 4.2
GPS A-GPS
NFC Si
Radio No
USB Usb Type-C
Sensori Impronte digitali, infrarosso
Batteria4070 mAh

 

Unboxing e Prime Impressioni

La confezione di Xiaomi Mi Note è abbastanza standard, mancano ovviamente le cuffie (ma non è una novità) e troviamo l’immancabile caricatore da parete con la classica forma di Xiaomi. Mi Note 2 ha un connettore Type-C quindi non è una sorpresa trovare dentro il box un cavetto con questo connettore. E’ anche presente una cover in plastica rigida ma se non ci fosse stata sarebbe stato meglio, fa abbastanza schifo.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Ma parliamo di touch and feel, questo il vero punto di forza di Xiaomi Mi Note 2. Una volta tirato fuori dalla confezione ci siamo ritrovati tra le mani un telefono che definire bello è riduttivo anche se il design non è che sia proprio originalissimo.

Costruzione e Materiali

Possiamo considerare senza ombra di dubbio Xiaomi Mi Note 2 come l’apice mai raggiunto dalla casa Cinese in fatto di costruzione. Il nuovo Phablet Top di gamma si posiziona infatti lassù in alto nell’olimpo dei Top, regalando a tutti gli utenti orfani di Galaxy Note 7 un degno sostituto in fatto estetico/premium.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Ed è forse questo il difetto maggiore di questo prodotto, non è assolutamente un design originale per quanto bello, anche i colori si ispirano a quelli dello sfortunatissimo Phablet di Samsung e solo l’alloggio per il pennino e la scritta Mi sul retro ci fanno capire di avere fra le mani un altro prodotto.

Detto questo la costruzione è praticamente perfetta, un panino di vetro e metallo con un frame levigatissimo che fa urlare di gioia i nostri polpastrelli. Dimenticatevi pure di eventuali scricchiolii (che sul primo Mi Note ogni tanto si sentivano) perchè davvero, e mi ripeto, in fatto di costruzione siamo “oltre”.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Il frontale di Xiaomi Mi Note 2, manco a dirlo, ospita la verà novità di questo dispositivo vale a dire un display da 5.7″ con doppia parte “Edge” e subito sotto il sensore di impronte digitali. Sul retro invece troviamo solo la fotocamera principale da 22.5 Megapixel e a dire il vero è forse la parte meno riuscita del terminale, il posizionamento della fotocamera infatti è abbastanza “infelice” andando a rompere la sinuosità incontrata fino ad ora.

Un altra cosa che stupisce è sicuramente lo spessore di soli 7.6mm, se pensiamo che al suo interno trova spazio una batteria da 4070 mAh il risultato è veramente notevole.

Nonostante le curve, il vetro e le dimensioni possiamo dire che Mi Note 2 si impugna bene, anche il peso non è eccessivo se pensiamo sempre all’enorme batteria al suo interno, davvero complimenti a Xiaomi fino ad ora.


Dotazione Hardware

Parliamo di Xiaomi, ma sopratutto parliamo di Mi Note ed è quindi scontato aspettarsi una scheda tecnica con gli attributi. La casa Cinese non delude affatto sotto questo aspetto e ci ritroviamo fra le mani uno dei primi dispositivi con Snapdragon 821, versione riveduta e corretta del potentissimo Snapdragon 820, accompagnato da 4 o 6 GB di memoria RAM e rispettivamente 64 o 128 GB di memoria NON espandibile.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Snapdragon 821 non ha bisogno di tante presentazioni, è praticamente lo stesso processore che abbiamo conosciuto fino ad ora, solo con un clock piu alto sulla parte CPU e GPU ed un Kernel sicuramente migliore della controparte 820.

La fotocamera principale è un unità da 22.5 Megapixel su base Sony IMX 318 (lo stesso di Zenfone 3 Deluxe ed il recentissimo Nubia Z11 Mini S) mentre la camera frontale si ferma a “soli” 8 Megapixel.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Il display, oltre ad essere curvo, è un unità AMOLED da 5.7″ a risoluzione Full HD assolutamente non entusiasmante ma ne parleremo dopo.

Display

Iniziano subito i guai per questo Xiaomi Mi Note 2, un telefono che si presenta in questo modo e con un display curvo dovrebbe puntare TUTTO su questo aspetto e invece no.
Perchè dico questo? Semplicemente perchè tolta la curvatura, per inciso totalmente inutile a fini pratici vista la mancanza di qualsivoglia integrazione software, lascia veramente a desiderare in quanto a qualità.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Andiamo per ordine, come mai il display di Xiaomi Mi Note 2 non ci entusiasma? Perchè nonostante sia sviluppato con tecnologia AMOLED sembra di essere tornati indietro di 3/4 anni alla generazione Galaxy S3 e S4, quei 2 dispositivi se inclinati viravano irrimediabilmente i colori verso una tinta blu/verde e Xiaomi Mi Note 2 fa esattamente la stessa cosa. Non proprio il massimo quindi, sopratutto da un telefono che non è definibile ne economico ne di fascia bassa.

Recensione Xiaomi Mi Note 2La tecnologia AMOLED da il massimo su contenuti scuri o schermate statiche e qui il display di Xiaomi Mi Note 2 si difende bene, ma più per meriti intrinsechi che non per meriti “reali”. La luminosità di picco è nella media ma al di sotto di mostri sacri come il Galaxy S7 o Xperia X Compact/XZ ed il risultato finale è molto sotto a questi 2 dispositivi, ma anche a Xiaomi Mi5 per rimanere in casa.

Non possiamo quindi parlare bene, in nessun modo, di questo display, un gran peccato visto che Xiaomi storicamente ci aveva abituati molto bene in tal senso.

Prestazioni e Benchmark

Finalmente si torna al Top, se il display di Xiaomi Mi Note 2 non è assolutamente all’altezza del terminale, non si può dire altrimenti per il motore sotto il cofano (e meno male).

Snapdragon 821 è un mostro assoluto di potenza e rispetto alla versione 820 guadagna un clock maggiore ai core Kryo big ed un boost veramente interessante sulla GPU. La parte grafica è affidata ancora alla Adreno 530 che in questo è “overclockata” a 653 MHz rispetto ai 624 originali.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Inutile dire che la velocità si sente tutta, la MIUI 8 riesce a sfruttare benissimo i 4 core di cui dispone Snapdragon 821 rendendo lag ed impuntamenti un miraggio.

C’è solo una cosa da sottolineare, la parte alta del terminale scalda abbastanza in prossimità della fotocamera con un uso molto intenso o dopo i benchmark, niente di così eccessivo come ai tempi di Snapdragon 810 ma nemmeno fresco come altri colleghi con 820.

Software e UI

Finalmente MIUI 8 e finalmente aria di novità in casa Xiaomi. Personalmente parlando ultimamente mi aveva veramente stancato la MIUI, complici ricicli stilistici e “aria di stantio” da troppo tempo.

Recensione Xiaomi Mi Note 2photo_2016-11-29_22-14-10photo_2016-11-29_22-14-12

Con la nuova MIUI 8 le novità non mancano e se lato estetico non ci discostiamo troppo dal passato alcune funzionalità come il dual desktop fanno veramente gola.

photo_2016-11-29_22-13-54 photo_2016-11-29_22-14-00 photo_2016-11-29_22-14-02

Il dual desktop è un estensione dell’attuale concetto di split screen, non solo è possibile sdoppiare il sistema in 2 ma le applicazioni si possono praticamente “clonare” permettendo di avere ad esempio 2 account whatsapp sullo stesso dispositivo. Non mi dilungherò oltre e lascerò parlare gli screen insieme al video del nostro buon Guerz che trovate in apertura.

Recensione Xiaomi Mi Note 2

 

Multimedia e Fotocamera

Xiaomi non ci siamo di nuovo, dopo il display ecco il secondo più grande difetto di Mi Note 2, la fotocamera nonostante un ottimo sensore alla base(Sony IMX318) manca di stabilizzazione ottica e di “definizione”.

Gli scatti non sono il massimo della vita in condizioni di luce scarsa/non buona ed il sistema ci mette anche 5 secondi per salvare una foto, non abbiamo molto da aggiungere se non un sonoro “Per me è no!”, e proprio per questo non mi soffermerò oltre.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Lato audio invece siamo di fronte alla solita Xiaomi, semplicemente al top in qualsiasi circostanza e con una qualità e potenza in cuffia da rimanere letteralmente estasiati. Se avete letto la nostra recensione di Xiaomi Mi5 vi invitiamo di leggerla per capire la bontà di questa parte audio di altissimo livello!

Ricezione e Parte Telefonica

La banda 20 c’è ma non c’è, per il momento mettiamoci l’anima in pace. Tolto questo Xiaomi Mi Note 2 riesce ad essere un ottimo telefono. La ricezione è ottima e senza “buchi”, ottimo l’audio in capsula ed una qualità generale delle telefonate davvero di altissimo livello.

Autonomia

Se scrivessi solo “Applausi”? Xiaomi Mi Note 2 sotto questo aspetto è a dir poco divino, non solo troviamo ben 4070 mah in soli 7.6 mm di spessore ma tutto questo amperaggio è sfruttato bene!

Recensione Xiaomi Mi Note 2Mi Note 2 riesce a coprire senza nessun tipo di problema 2 giorni di uso normale, e chiude la giornata intensissima con ancora abbondante carica per un eventuale uscita extra non pianificata.
Peccato non aver raggiunto quella “perfezione” che ci saremmo aspettati da 4070 mAh uniti ad un display “solo” Full HD.

Indipendentemente da tutto  non ci possiamo assolutamente lamentare, avercene di autonomie simili!

Considerazioni Finali

Eccoci giunti alla fine di questa recensione alla scoperta di Xiaomi Mi Note 2. Un telefono con tantissime luci ma con altrettante ombre a dir poco clamorose.

L’attesa di quasi 2 anni ha forse alzato troppo le attese per questo dispositivo? Probabilmente si ma allo stesso tempo ci sono difetti troppo evidenti per lasciare correre. Come detto in precedenza il display e la fotocamera sono purtroppo insufficienti per questo splendido terminale.

Recensione Xiaomi Mi Note 2Un grandissimo peccato perchè la costruzione, le prestazioni, l’autonomia e la ricezione sono veramente al Top della categoria. Non solo il display è veramente sotto tono ma è anche totalmente inutile, le curve ai lati non sono coadiuvate da un software che sia in grado di sfruttarle e questo diventa quindi un mero orpello estetico, con buona pace delle pellicole in vetro oserei dire.

Per il momento daremo a Mi Note 2 un voto “basso”, sperando di poterlo alzare in futuro grazie ad eventuali aggiornamenti che sistemino le magagnette software e di fotocamera, per il display purtroppo ci sembra impossibile sperare in qualche miglioramento.

 

Scritto da

Definito Lo Nerd fino dalla tenerà Età, negli anni ho fatto della mia passione un lavoro, la tecnologia è tutto il mio mondo e proprio da questo nasce PianetaSmart.itGoogle+

Potrebbero interessarti....

  • Jacopo Balzano

    Ottimo terminale, peccato per la fotocamera sottotono. Il display non è così grave, ma ammetto che sia su questo Mi Note 2 sia su Mi Mix un QHD ci sarebbe stato meglio. Ripeto, peccato per la fotocamera. Xiaomi non è molto esperta su questo settore… purtroppo :/. Per il resto, ottimo terminale. Spero di provarlo a breve

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto