ryzen 5

AMD presenta Ryzen 5, la linea ad alte prestazioni di AMD

Nei giorni scorsi AMD ha presentato la seconda linea di CPU Desktop. Dopo Ryzen 7 arriva Ryzen 5.

Ryzen 5 dopo Ryzen 7. Non è un mistero ormai che la prossima linea sarà Ryzen 3. E casualmente queste 3 linee di CPU si scontreranno con i Core i7, i5 e i3 di Intel, anche nei nomi.

Sarà disponibile dal 11 Aprile nei seguenti modelli:

  • Ryzen 5 1600X – 3.6  GHz (4.0 GHz Precision Boost) – 6 core – 95 W
  • Ryzen 5 1600 – 3.2 GHz (3.6 GHz Precision Boost) – 6 core – 65 W
  • Ryzen 5 1500X – 3.5 GHz (3.7 GHz Precision Boost) – 4 core – 65 W
  • Ryzen 5 1400 – 3.2 GHz (3.6 GHz Precision Boost) – 4 core – 65 W

Si tratta di 4 processori ad alte prestazioni, ma con particolare attenzione ai consumi. Soprattutto se confrontati con le precedenti CPU FX che non faticavano a raggiungere anche i 220 W di consumo.

Le tecnologie di Ryzen

Tra le tecnologie di Ryzen 5 troviamo Pure Power che controlla la temperatura della CPU, l’utilizzo delle risorse, e assorbimento di potenza. Ottimizzando l’assorbimento di potenza per qualsiasi carico di lavoro, riducendo al minimo il calore del sistema. Precision Boost che regolata in tempo reale il clock con incrementi di 25 MHz per ottimizzare le prestazioni. Extended Frequency Range o XFR contrassegnata con il suffisso X dopo il numero del processore. Consente velocità della CPU al di là dei limiti di Precision Boost. Neural Net Prediction è un intelligenza artificiale. Una vera e propria rete neurale all’interno di ogni processore AMD Ryzen. Costruisce una mappa temporanea di come i programmi utilizzano la CPU e prepara il processore per eseguire nella maniera più veloce possibile i task. Smart Prefetch impara come le applicazioni accedono ai propri dati. Grazie a sofisticati algoritmi è in grado di anticipare e precaricare i dati nel processore AMD Ryzen per essere pronto quando serve, consentendo prestazioni di picco.

Ovviamente Ryzen 5, come tutte le soluzione Ryzen che verranno presentate, e che sono già state presentate, utilizzeranno la piattaforma AM4. Inoltre ogni processore è dotato della tecnologia Multi-Threading che permette di raddoppiare il numero di thread eseguibili simultaneamente da un singolo core. In questa maniera un processore dotato di 6 core fisici è capace di eseguire 12 operazioni simultaneamente. Un processore con 4 core è invece capace di 8 operazioni simultanee.

I nuovi dissipatori Wraith e prezzi

Purtroppo non avremo il fantastico dissipatore Wraith a LED in bundle, che sarà riservato solo ai Ryzen 7. Ryzen 5 1400 potrà contare del piccolino Wraith Stealth, mentre 1500X e 1600 su Wraith Spire. Per quanto riguarda il modello 1600X AMD afferma che avrà un proprio dissipatore dedicato.

Per quanto riguarda i prezzi non bisognerà sborsare troppo per portarsi a casa un Ryzen 5. Appena 169 $ per un 1400, 189 $ per il 1500X, 219 $ per il 1600 e 249 $ per il 1600X.

Fonte

Federico Fumagalli

Scritto da

Studente di architettura. Appassionato di sport, automobili e di tecnologia quel poco che basta. Spazio dai PC e gli smartphone ai TV e le macchine fotografiche. Pazzo, in quanto giocatore di Ingress.

Potrebbero interessarti....

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. Leggi di più Accetto