Il Samsung Galaxy Note 9 non avrà il sensore d’impronte sotto il display

Si vociferava che il Note 9 avrebbe avuto il sensore d’impronte sotto lo schermo. Le voci sono state smentite.

note 9

Mesi fa apparve un brevetto di Samsung che menzionava l’utilizzo di un sensore d’impronte sotto il display. Inizialmente si pensava che sarebbe stato integrato nel Galaxy S9 come killer feature. Così (come abbiamo visto) non è stato. Allora, sempre secondo le voci che si sono susseguite, si è pensato che il brevetto riguardasse il Galaxy Note 9. A quanto pare però, il 2018 non sarà l’anno in cui Samsung porterà questa tecnologia sui suoi dispositivi.

Secondo Ming-Chi Kuo di KGI, inizialmente ne era prevista l’uscita sul finire del 2018. Ora ha cambiato idea e si è uniformato ai rumors secondo i quali Samsung avrebbe cancellato questa caratteristica perchè la tecnologia è ancora acerba. Infatti pare che né il lettore a ultra-suoni di Qualcomm, né il lettore ottico di Synaptics, della stessa Samsung e di altre aziende, rispondano ai requisiti minimi richiesti da Samsung Mobile.

Leggi anche: Tutte le caratteristiche di S9

Probabilmente quindi, Samsung aspetterà il tempo necessario affinché la tecnologia cresca e risulti adeguata al prodotto che l’azienda vuole creare. Per ora abbiamo il lettore d’impronte sul retro e lo sblocco con il viso. Magari dall’anno prossimo Samsung implementerà il sensore sotto il display. Per ora, l’unico modo di provare questa innovativa caratteristica è quello di provare il Vivo X20 Plus.

Fonte | Via


Vi aspettiamo nel box dei commenti.

Se non vuoi perderti nessuna offerta presente su Amazon segui il nostro canale Telegram PianetaOfferte.

Per non perderti nessuna news entra nel canale Telegram per avvisi di articoli e video.

Federico Fumagalli

Scritto da

Studente di architettura. Appassionato di sport, automobili e di tecnologia quel poco che basta. Spazio dai PC e gli smartphone ai TV e le macchine fotografiche. Pazzo, in quanto giocatore di Ingress.

Potrebbero interessarti....