Nubia

Nubia rinnova la sua gamma: ecco a voi Nubia M2 ed M2 Lite

L’azienda rinnova la sua lineup presentando la gamma M2

L’azienda ha calato il sipario sul Nubia M2 ed M2 Lite, i dispositivi apparsi in alcune certificazioni del TENAA dei giorni scorsi.

Partendo dal Nubia M2 ci troviamo di fronte ad un dispositivo di fascia medio-alta, caratterizzato dall’ottimo Snapdragon 625. Completano il tutto un display AMOLED da 5.5″ Full HD, 4 GB di memoria RAM e 64/128 GB di memoria interna espandibile tramite micro SD.

Da sottolineare la presenza di una doppia fotocamera posteriore da 13 MP, di cui una dedita agli scatti in bianco e nero, con apertura f/2.2 e autofocus PDAF. Anche la fotocamera anteriore non è da meno, abbiamo infatti un sensore da 16 MP con apertura f/2.0.

Supporto al dual SIM, USB Type-C con funzione OTG, oltre alla presenza di un chip audio dedicato con supporto al Dolby Surround 7.1. La batteria è da ben 3600 mAh il tutto in uno spessore di soli 7 mm. Il sistema è ancora fermo ad Android 6.0.1 con interfaccia Nubia UI 4.0.

Il prezzo in Cina è fissato a 2699 Yuan (circa 360 euro) per la versione da 4/64 GB, mentre per la versione da 4/128 si arriva fino ai 2999 Yuan (circa 400 euro). Il device sarà disponibile anche nel mercato italiano nel corso dei prossimi mesi.

Il Nubia M2 Lite si colloca su una fascia di mercato completamente diversa.

Parliamo infatti di un dispositivo di fascia medio/bassa mosso da un processore Mediatek MT6750, display da 5.5″ HD , 3/4 GB di memoria RAM, 32/64 GB di memoria interna. Fotocamera posteriore da 13 MP con apertura f/2.0 mentre la frontale sale a 16 MP.

Completano il tutto un batteria da 3000 mAh mentre il sistema operativo si basa su Android Marschmallow con Nubia UI 4.0.

Il prezzo in Cina è fissato a 1799 Yuan (circa 240 euro) per la versione da 3/32 GB, mentre non si conosce il prezzo per la versione 4/64, oltre a non sapere le tempistiche sulla disponibilità nel mercato italiano.

Entrambi i device introducono un tasto frontale per lo sblocco del dispositivo mediante impronta digitale senza rinunciare all’iconico tasto rosso di casa Nubia.

Via GizChina 1 2

Alberto Signorini

Scritto da

Ferrarista dal cuore viola fin dalla nascita, appassionato di tecnologia sopratutto di tutto ciò che gira intorno al mondo del robottino verde.

Potrebbero interessarti....