Xperia Xa2

Sony Xperia XA2 Recensione – Pochi bordi e TANTISSIMA sostanza!

Dopo circa una settimana di prove, esperimenti ed osservazioni, siamo finalmente pronti a proporvi la nostra recensione del Sony Xperia XA2, nuova proposta di fascia media di Sony che nel suo piccolo sta già rivoluzionando il marchio.

Xperia XA2 è stato presentato ufficialmente da Sony all’edizione 2018 della famosissima fiera CES ( Consumer Electronics Show) insieme alla sua variante XA2 Ultra e al basso gamma Xperia L2.

Recensione Sony Xperia XA2

Già dai primissimi secondi è stato chiaro e lampante come Sony avesse rivoluzionato l’intera gamma Xperia XA, meno bordi, materiali migliori, nuovo processore e tanta, tantissima qualità percepibile già in foto.

Sarà riuscita Sony a migliorare davvero però la sua fascia media? Iniziamo a guardare la scheda tecnica per scoprirlo.

Recensione Sony Xperia XA2

Sony Xperia XA2

Xperia XA2 recensione

Prezzo 349€
Dimensioni142 x 70 x 9.7 mm
Peso 171 grammi
SIM Nano Sim
DISPLAYTipoLCD IPS
Dimensioni 5.2″
Risoluzione 1080 x 1920 Full HD (424 dpi)
Multitouch Si
Protezione Gorilla Glass 4
PiattaformaOS Android 8.0 con Xperia UI
ChipsetQualcomm Snapdragon 630
CPUOcta-core ( 4+4 Kryo 280 a 2.2 GHz)
GPU Adreno 508
MemoriaEspansione Micro SD fino a 256 GB
Interna 32 GB, RAM 3 GB
FotocameraPrincipale 23 MP, f/2.0, Megapixel, Flash LED, Autofocus
Caratteristiche touch focus, HDR, Panorama
Video1080p@30 FPS / 2160@ 30FPS
Camera Frontale 8 MP f/2.4
ConnettivitàWi-Fia/ b/g/n, Wi-Fi Direct
Bluetooth 5.0
GPS A-GPS/Glonass
NFC Si
Radio Si
USB USB Type-C
Sensori Impronte digitali
Batteria3300 mAh

Unboxing e prime impressioni

L’aspettativa per questo Xperia XA2 era davvero tanta, Sony ha detto chiaro e tondo al mondo che questo è uno dei suoi dispositivi migliori e non vediamo l’ora di scoprirlo.

Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2

Il primo impatto con Xperia XA2 è stato a dir poco favoloso, ci siamo ritrovati tra le mani un dispositivo bello, con un touch and feel ottimo ed un peso importante. L’unico senso di continuità rispetto ai vecchi Xperia XA e XA1 rimane soltanto il display senza bordi laterali, per il resto siamo chiaramente di fronte a tutt’altro dispositivo ( ovviamente in positivo).

Costruzione e Materiali

Xperia XA1 dell’anno scorso, già dalla presentazione non ci aveva convinto in pieno in quanto a costruzione, si sentiva un senso di vuoto e la back cover posteriore scricchiolava pesantemente. Per fortuna Sony ha corretto di molto il tiro presentandoci un dispositivo rinnovato anche in quest’aspetto.

Il display da 5.2″ è incastonato in un frame metallico, sia laterale che alle estremità superiore ed inferiore, con una back cover in plastica di altissima qualità.

Recensione Sony Xperia XA2

La cosa che salta sicuramente agli occhi prima di tutte riguarda le cornici, croce e delizia per i detrattori del marchio Giapponese. Sony ha infatti svolto un lavoro magistrale nel ridurle e la differenza si sente, non solo con i precedenti esponenti della serie Xperia XA ma anche con altri dispositivi della concorrenza.

Un altra cosa che salta all’occhio è sicuramente il peso di 171 grammi, Xperia XA2 è un dispositivo pesante, ma con un peso ben distribuito e che aiuta a regalare un senso di solidità estremo.

Il frame metallico che racchiude il telefono è di ottima qualità e, come già ripetuto altre volte, fa sentire fra le mani un telefono solido, ben costruito e che difficilmente rischierà rotture accidentali. Il frame ospita il jack da 3.5 mm nella parte superiore ed il connettore USB Type-C nella parte inferiore, oltre che i 2 microfoni e la cassa altoparlante.

Recensione Sony Xperia XA2

Il retro di Xperia XA2 è in plastica ed ospita il sensore di impronte digitali, novità per Sony nella fascia media finalmente, oltre che la fotocamera da 23 Megapixel ed il flash led. Il sensore di impronte posto sul retro lascia spazio all’iconico tasto di accensione e spegnimento di Sony posto sul frame laterale.

L’unica nota negativa di Xperia XA2 è forse lo spessore di 9.7 mm nella parte più profonda, decisamente più alto della concorrenza ma che aiuta a contenere la batteria da ben 3300 mAh. Nonostante lo spessore però la bombatura posteriore di Xperia XA2 aiuta non poco e risulta in un ottimo grip nonostante le dimensioni!

Dotazione Hardware

La gamma Sony Xperia XA, per quanto carina esteticamente, è sempre stata azzoppata da soluzioni MediaTek di fascia media, negli anni precedenti abbiamo avuto a che fare con dei processori MediaTek Helio P10 e P20, rispettivamente per XA e XA1. Delle soluzioni che, per quanto abbastanza potenti, non tenevano di certo il passo della concorrenza a parità di prezzo.

Xperia XA2 porta finalmente in dote un processore Qualcomm, più precisamente uno Snapdragon 630, e questa è forse la migliore novità vista fino ad ora.

Lo Snapdragon 630 è la versione rivista e corretta dello Snapdragon 625, uno dei migliori processori di Qualcomm per quanto riguarda l’autonomia, e consiste in una CPU Octa-Core composta da 2 cluster da 4 core a 2.2 e 1.8 GHz.

Recensione Sony Xperia XA2

Snapdragon 630 non è solo potente ed efficiente ma supporta anche la registrazione video in 4K, oltre che tutta una serie di altre tecnologie di fascia alta, e il Quick Charge 4.0.

La GPU è una Adreno 508 capace di comportarsi davvero molto bene per muovere pannelli in Full HD.

Completano la dotazione 3 GB di memoria RAM, 32 GB di memoria espandibile tramite slot Micro SD, un display LCD IPS Full HD da 5.2″, una fotocamera da 23 Megapixel ed una frontale da 8 Megapixel, una batteria da 3300 mAh ed il già citato sensore di impronte digitali.

Display

Ecco forse l’aspetto più controverso di Xperia XA2. Il display di questo telefono è una delle tante novità di queste serie che fino ad XA1 era da soli 5″ a risoluzione HD passa oggi ad un migliore 5.2″ a risoluzione Full HD.

Nonostante il pannello rinnovato, alla prima accensione ci siamo trovati di fronte ad un display un pochino spento, con colori non troppo vividi ed una specie di “patina” generale che lo rende cupo.

Recensione Sony Xperia XA2

Di default, a differenza di altri prodotti Sony, sono disattivate tutte le opzioni di miglioramento dell’immagine e attivandone una delle 2 disponibili la situazione è migliorata, senza però raggiungere quei livelli di contrasto a cui ci aveva abituati Sony in passato. Non siamo di fronte ad un cattivo display ma nemmeno al migliore display di Sony degli ultimi tempi sicuramente.

Un altro lato negativo, sicuramente migliorabile con futuri aggiornamenti, riguarda il sensore di luce ambientale lento. Xperia XA2 a volte ci ha abbagliati di notte e, allo stesso tempo, teneva il display poco luminoso sotto il sole costringendoci ad agire manualmente per regolare la luminosità.

Recensione Sony Xperia XA2

Tolti questi piccoli difetti, forse di gioventù lato software, il pannello di Xperia XA2 ci ha accompagnato egregiamente per tutta la nostra prova, la luminosità minima e quella massima sono ottime in tutte le occasioni in cui servono e siamo sempre riusciti a leggere perfettamente i nostri contenuti senza il minimo problema.

Prestazioni e Benchmark

Le cose continuano a farsi interessanti, il processore di cui è dotato Xperia XA2 è infatti in grado di offrire prestazioni davvero, davvero, ottime per la fascia di prezzo a cui è proposto il telefono.

La parte CPU è praticamente identica all’ormai famosissimo Snapdragon 625/626 a bordo di tantissimi telefoni dell’anno scorso mentre la GPU Adreno 508 è leggermente più potente rispetto alla Adreno 506 dell’anno scorso.

Le prestazioni sono davvero ottime, l’ottimizzazione di Sony e la leggerezza che contraddistingue la sua interfaccia fanno si che Xperia XA2 sia fluido in tutte le situazioni. L’apertura delle applicazioni più pesanti non è delle più veloci ma, devo ammettere che ero abituato a mostri di potenza come lo Xiaomi Mi6, si parla di frazioni di secondo.

Recensione Sony Xperia XA2

La cosa più importante nell’uso quotidiano è la fluidità e Xperia XA2 se non nelle prime accensioni, e relativi recuperi di backup, non mi ha MAI deluso sotto questo aspetto. i 3 GB di memoria RAM sono sufficienti a tenere in memoria tante applicazioni, forse solo app scritte male come Facebook o Instagram soffrono sotto questo aspetto, certo 4 GB sarebbero stati preferibili ma ci accontentiamo volentieri viste le prestazioni generali.

Xperia XA2 non ci ha mai dato segnali di cedimento e non lo abbiamo mai sentito surriscaldarsi se non in condizioni estreme, ed il calore percepito era infinitesimale.

Per i più curiosi come sempre vi lasciamo i punteggi dei benchmark più famosi.

Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2

Software e UI

Eccoci al giro di boa di questa recensione, si parla di software e di Sony insieme quindi potremmo tranquillamente saltare questa parte perché tanto il marchio Giapponese non ha bisogno di presentazioni.

Scherzi a parte, Sony è come sempre la migliore quando si tratta di proporre nuovi dispositivi in campo Android visto che ad oggi è l’unica( insieme a Huawei) a portare Android 8.0 in un dispositivo di fascia media, vero Samsung?

Xperia XA2 Recensione Xperia XA2 Recensione Xperia XA2 Recensione

Xperia XA2 arriva con Android 8.0 a bordo, e quindi il supporto nativo a Project Treble, e con una UI di Sony sempre bella leggera ma rinnovata sul fronte grafico.

Abbiamo già avuto modo di apprezzare la nuova UI di Sony nel nostro Xperia X Compact dopo l’aggiornamento ad Android Oreo e quindi non ci siamo trovati di fronte a troppe novità.

Per chi invece non conoscesse la interfaccia Sony gli farà sapere che ci troviamo di fronte ad una delle UI più leggere del panorama Android.

Xperia XA2 Recensione Xperia XA2 Recensione Xperia XA2 Recensione

Sony ha limitato al massimo le applicazioni proprietarie e ad esempio l’applicazione Telefonica e quella di messaggistica sono quelle stock di Android. Non mancano però funzioni proprietarie come ad esempio tutta la parte relativa alla connettività, vero fiore all’occhiello di Sony, e tutte le applicazioni multimediali ormai famose.

Una piacevolissima novità riguarda il launcher di Sony, ora finalmente col supporto alle shortcut introdotte in Android 7.1.1, che permette molte più possibilità che in passato. Si può cambiare la griglia, le transizioni tra le pagine e c’è il supporto alle icone di terze parti presenti sul PlayStore.

Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2

Per chi ama la personalizzazione Sony permette di cambiare il tema, qui chiamati motivi, ma questa non è una novità.

Detto questo, la UI è ormai famosa e riconosciuta in tutto il mondo e non mi dilungherò troppo in questo settore, le immagini parlano da sole!

E’ anche presente, per chi ne sentisse il bisogno, una modalità ad una mano attivabile con un semplice swipe diagonale!

P.S. mentre scrivevo è spuntato online il nuovo Sony Album, con icona rinnovata e supporto alle Shortcut, quindi aspettiamoci grosse novità per le app native di Sony nei prossimi giorni/settimane.

Multimedia e Fotocamera

Xperia XA2, così come Xperia XA1 l’anno scorso, può vantare una fotocamera da Ex Top di gamma, più precisamente a bordo si trova lo stesso sensore montato sulla serie Xperia Z5 di 3 anni fa e(con le dovute differenze del caso) sulla serie Xperia X/XZ/X Compact. Il sensore è ottimo, da ben 23 Megapixel, e capace di fare davvero delle foto interessanti in condizioni di luce ottimale.

Non mi dilungherò troppo sul fronte fotocamera, preferisco incollarvi alcuni scatti a massima risoluzione e farvi fare le VOSTRE valutazioni.

Detto questo, il sensore è stato coperto con delle nuove lenti e dal nuovo algoritmo di compressione del JPEG di Android 8.0, il risultato è sicuramente migliore rispetto a quanto visto su Xperia Z5 negli anni passati, in generale un OTTIMO risultato per un telefono sulla fascia di prezzo di Xperia XA2.

Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2

Sony ha introdotto con la serie XZ1 un nuovo software fotografico che permette di cambiare molte più impostazioni nella modalità manuale, le stesse impostazioni le ritroviamo comodamente anche su Xperia XA2. Detto questo però, e nonostante gli ottimi miglioramenti che ha portato Sony, si può fare ancora qualcosina di più per migliorare ulteriormente la situazione.

La fotocamera frontale ha invece un sensore da 8 Megapixel con lente grandangolare da ben 120°, come possiamo vedere dalle foto in articolo è possibile switchare da “Soggetto singolo” a ” Selfie di gruppo” in tempo reale e catturare in foto un campo visivo ben maggiore. LA qualità però non è delle migliori e, visto il passato di Sony con la serie C e XA precedente, mi sarei aspettato qualcosa di più.

Recensione Sony Xperia XA2

Ma la vera novità si trova in campo video, Xperia XA2 infatti è in grado di registrare video a risoluzione 4K, telefoni ben più costosi di lui non ci riescono, ed è sicuramente un aggiunta non da poco. I video vengono bene in quasi tutte le condizioni ma sarebbe stato preferibile un miglior algoritmo di compressione, i bordi esterni dei soggetti in condizioni di luce scarsa hanno uno stranissimo effetto “fumetto” che non saprei come descrivere.

Xperia XA2

Trovate su Flickr alcuni scatti di prova! Cliccando QUI SOPRA

Una nota positivissima dei video è il fatto che XA2 cattura audio stereofonico, la qualità è davvero eccellente!

Passando sul fronte audio mi sento di dire a Sony solo una cosa, GRAZIE!

Xperia XA2 è dotato di una singola cassa mono, posta sul frame posteriore,  finalmente bella potente. Tutti i Sony Xperia, dai tempi di Xperia Z, hanno sempre sofferto abbastanza il fronte audio, ottima qualità accompagnata da un volume davvero troppo basso per essere apprezzabile in tutte le situazioni.

Recensione Sony Xperia XA2

Xperia XA2 finalmente risolve questo eterno “problema” e ci regala un audio potentissimo, siamo sui livelli di un mostro sacro come Xiaomi Mi6 o del famoso Galaxy S8. Davvero complimenti a Sony.

E’ presente anche il Jack da 3.5mm per le cuffie a cavo, l’audio in uscita dal jack è discreto, non dei migliori forse ma parliamo comunque di un telefono di fascia media, quindi perfettamente in linea con la fascia di prezzo.

Ricezione e parte telefonica

Sony Xperia XA2 continua a stupirci positivamente anche in campo telefonico.

Abbiamo provato per una settimana Xperia XA2 sia con un operatore virtuale ( Kena Mobile) che con Vodafone in 4G+ e non abbiamo mai avuto un cedimento, la ricezione è ottima e le antenne sono belle potenti, garantendo una discreta ricezione anche in zone particolarmente difficili. Ottimo lo switch di rete fra 2/3/4G.

Recensione Sony Xperia XA2

La parte telefonica è altrettanto buona, la capsula auricolare è potente, con un audio limpidissimo e possiamo dire lo stesso per il microfono, i nostri interlocutori ci hanno sempre sentito “come se fossi qui”.

L’unico neo che abbiamo trovato in questo frangente riguarda il Wi-Fi, la ricezione della banda 2.4 GHz è ottima, superiore ad altri telefoni che abbiamo in prova, mentre la banda dei 5 GHz non viene digerita benissimo con qualche disconnessione di troppo ed un campo non ottimale, speriamo che Sony risolva in futuro con un aggiornamento.

Autonomia

Ed ecco un altro aspetto dove XA2 è a dir poco fenomenale. Sony è abbastanza famosa per garantire un ottima autonomia ai propri dispositivi anche utilizzando celle molto piccole.

Cosa succede quindi se Sony mette insieme un processore Qualcomm, famoso per l’ottimizzazione energetica, una generosissima batteria da 3300 mAh e la sua famosissima modalità Stamina?

Esce fuori un Sony Xperia XA2, un telefono in grado di resistere 2 giorni pieni con uso abbastanza intenso ed arrivare alle 19 del secondo giorno con all’attivo 6 ore di display totali.

Recensione Sony Xperia XA2 Recensione Sony Xperia XA2

Su questo aspetto ci troviamo di fronte, molto probabilmente, ad uno dei migliori dispositivi mai visti e che sarà “Quello da battere” per tutto il 2018, ne siamo sicuri al 100%.

Se non bastasse l’ottima autonomia di Xperia XA2 sappiate che è presente anche il supporto al Quick Charge 4.0 di Qualcomm, peccato davvero che Sony non abbia inserito in confezione un caricatore adeguato.

Recensione Sony Xperia XA2

Considerazioni Finali

Siamo arrivati alla fine di questo splendido viaggio in compagnia del Sony Xperia XA2, uno smartphone che ci ha convinto pienamente sotto quasi tutti i punti di vista.

Sony ha iniziato il nuovo anno con il turbo ed ha proposto da subito un telefono che facesse dimenticare in tutto e per tutto i suoi predecessori.

Xperia XA2 è finalmente adeguato alla concorrenza di fascia bassa per caratteristiche tecniche, come ad esempio il sensore di impronte digitali, e la supera di gran lunga per tutta una serie di novità ed ottimizzazioni a cui Sony ci ha abituati nei suoi top di gamma.

Recensione Sony Xperia XA2

Nella stessa fascia di prezzo, ad oggi e nei negozi, si trovano telefoni difficilmente preferibili a lui e solo spostandosi online si può preferire qualcosa di diverso, ci vengono in mente ad esempio lo Xiaomi Mi A1 ben più economico ed il Motorola Moto X4 che ha qualche asso in più sotto il cofano ad un prezzo simile.

Nonostante tutto Sony è riuscita a tirare fuori un vero coniglio dal cilindro, dimostrando come sia in grado di fare bene e di risolvere i suoi “problemi” senza battere ciglio. Xperia XA2 ha meno cornici dei suoi predecessori, ma ne ha meno anche della concorrenza tanto acclamata, certamente non avrà un display 18:9 che vanno tanto di moda ma la sostanza sotto i suoi “classici” 16:9 è tantissima e, nel complesso, lo reputo uno dei migliori smartphone oggi sul mercato.

Recensione Sony Xperia XA2

Se proprio dovessi azzardare una frase davvero pesante oserei dire che Xperia XA2 è il miglior smartphone Sony dai tempi di Xperia Z3 Compact per rapporto qualità prezzo!

 


Vi aspettiamo nel box dei commenti.

Se non vuoi perderti nessuna offerta presente su Amazon segui il nostro canale Telegram PianetaOfferte.

 

Approfittiamo di questo spazio per ricordarvi che saremo presenti al Mobile World Congress 2018! Vi aspettiamo!

 

 

Sony Xperia XA2

316€
Sony Xperia XA2
8.7

Display

7.8 /10

Costruzione ed Ergonomia

9.0 /10

Prestazioni

8.5 /10

Multimedia

8.5 /10

Audio

9.0 /10

Ricezione

8.8 /10

Autonomia

9.0 /10

Qualità/Prezzo

9.0 /10

Cosa ci piace

  • Dimensioni generali
  • Processore bilanciato
  • Audio potente
  • Fingerprint Always On
  • Prezzo
  • Android 8.0 all'uscita

Cosa NON ci piace

  • Il display poteva essere migliore
  • Fotocamera frontale sotto tono
  • Sensore di luminosità pigro

Scritto da

Definito Lo Nerd fino dalla tenerà Età, negli anni ho fatto della mia passione un lavoro, la tecnologia è tutto il mio mondo e proprio da questo nasce PianetaSmart.it Google+

Potrebbero interessarti....